21 Nov 2021
Cattedrale di San Donato, Umbriatico (Crotone)

In vestigiis Templariorum “Sulle Orme dei templari” – Umbriatico (KR) 21.11.2021


Domenica 21 novembre si è tenuto un incontro regionale dei Templari Cattolici a Umbriatico in provincia di Crotone, dopo la camminata silenziosa per la fede hanno partecipato al rito della Santa Messa nella Cattedrale di San Donato, che sorge nel pieno centro storico del borgo ed è la struttura architettonica più importante della cittadina.
Costruita verso la fine della dominazione bizantina (1030-1040), sopra una preesistente "cripta", la Cattedrale, un tempo intitolata all'Assunta, è dedicata a San Donato, vescovo di Euria dell’Albania e compatrono della comunità. Il cambio di dedicazione della chiesa fu dovuto all'arrivo di una reliquia del santo, tuttora conservata nella chiesa assieme a una statua argentea dello stesso.
San Donato nel IV secolo d.C. fu vescovo di Euria, nell'Epirus Vetus (Grecia nord-occidentale). Secondo una sua 'Vita' in greco, composta in pieno Medio Evo, i suoi resti sarebbero stati trasferiti nella nuova Euria - cioè Umbriatico - quando la pressione dei barbari costrinse il presule, con il clero e gli abitanti della diocesi, a trasferirsi nell'attuale Calabria. In realtà, la traslazione avvenne alla fine del sesto secolo, sotto la pressione degli Avaro-Slavi, ma alla volta dell'isola di Corfù. Solo ai primi del tredicesimo secolo le reliquie furono trasportate dai Veneziani nell'isola di Murano, dove tuttora si conservano insieme ai presunti resti del drago ucciso da Donato con il solo segno della croce.

I Templari Cattolici partecipano al rito della Santa Messa sempre in piedi, in segno di prontezza e protezione, agiscono nella gioia con l’esempio e la dedizione alla salvaguardia del Tempio del suo Corpo nel Santissimo Sacramento dell’altare e vigilano durante la distribuzione dell'Eucarestia.


Non nobis Domine, non nobis, sed nomini Tuo da gloriam!

Rassegna stampa 1