Antica Chiesa che sorge a circa 4 km dal centro cittadino sulla via che conduce a Ravenna, nei pressi dell’acquedotto romano fatto costruire da Traiano, ora scomparso.

La tradizione la vuole costruita fra le prime sette pievi volute da Galla Placidia, mentre le prime attestazioni che la citano riportano la data del 963.

L’attuale struttura in stile romanico a tre navate (che utilizza mattoni recuperati dal vicino demolito acquedotto romano) è stata edificata nel XIII sec. sui resti della Chiesa più antica.

i Templari Cattolici d’Italia, dal 11 novembre 2018, tutte le domeniche, svolgono servizio di custodia alla Pieve affidata ai Templari Cattolici da S.E. Mons. Livio Corazza, Vescovo della Diocesi di Forlì-Bertinoro in supporto al Sacerdote della Parrocchia Don Andrea, per l’accoglienza ai fedeli e visitatori della Pieve di Santa Maria in acquedotto dalle ore 15,00 alle ore 18,00